L’assicurazione Rc Capofamiglia è molto utile in generale a tutti. Serve quando il capofamiglia o un membro della sua famiglia (figli e animali domestici compresi), provochino dei danni a terze persone. Senza polizza si rischia di dover fare fronte all’esborso cifre anche molto elevate nel caso in cui un minore o un amico a quattro zampe combini qualche guaio. In alcuni casi, questo tipo di assicurazione copre anche i danni eventualmente causati da un collaboratore domestico. Qualora si viaggi di frequente in famiglia, è consigliabile inserire anche la copertura territoriale per essere coperti sia in Italia, sia all’estero. Questa assicurazione è altresì importante poiché copre i danni causati dallo svolgimento di attività sportive (classico esempio lo sci) e le forme alternative di mobilità, come l’utilizzo di biciclette, monopattini, imbarcazioni non a motore e così via.

Attenzione a…
I costi di una polizza capofamiglia oscillano in base alle coperture richieste, tuttavia, il consiglio è quello di fare attenzione a soluzioni troppo economiche in quanto potrebbero avere delle esclusioni importanti o dei massimali troppo bassi. Quindi, prima di scegliere la polizza giusta, è fondamentale confrontare più preventivi e stare attenti nell’includere le giuste coperture che permettono risparmi importanti su eventuali risarcimenti da effettuare. Controllare nella voce danni a terzi che tra queste persone non siano compresi i familiari conviventi. Oltre a verificare che la garanzia operi per tutte le attività sportive e per l’utilizzo di biciclette, monopattini, imbarcazioni non a motore e così via. In alcuni casi possono operare esclusioni assai insidiose, come ad esempio il possesso di cani definiti “pericolosi” oppure la proprietà di alberi di alto fusto. Sarà quindi necessario verificare sempre, caso per caso, questi aspetti.

SOLE 24 ORE – 20 novembre 2021

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.