Alcol test sulle piste da sci, ma anche casco obbligatorio per gli under 18 e assicurazione necessaria. Multe più salate per chi sporca le strade e per chi getta in terra mozziconi di sigarette; plastica monouso bandita, pagamenti in contanti vietati per articoli che costano più di mille euro, anche se si tratta di regali e donazioni. Con il nuovo anno arrivano nuove regole e nuovi divieti. Alcune norme sono già entrate in vigore, come quelle da rispettare negli impianti sciistici.

PISTE DA SCI

Dal primo di gennaio, infatti, oltre all’obbligo di Green pass è scattato anche quello di assicurazione che copra la propria responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi. La multa prevista per chi non è possesso della polizza, con ritiro di skipass. va da 100 a 150 curo. Per accedere alle piste da sci è necessario avere un’assicurazione per infortuni causati a terzi. I minori di 18 anni sono anche obbligati a indossare il casco protettivo e sono previsti alcool test prima della discesa.

Le novità, però, non riguardano solo gli appassionati di sport invernali.

NIENTE PLASTICA

Vietati i prodotti non biodegradabili, dal 2022 viene vietata la plastica monouso non biodegradabile: dopo l’esaurimento delle scorte che si trovano già in commercio, verranno banditi dai supermercati prodotti come cotton fioc, piatti e bicchieri in materiali non ecologici.

PARCHEGGI ROSA E STRISCE BLU

Stalli dedicati alle donne incinte: sono stati introdotti parcheggi rosa dedicati alle donne in gravidanza o ai genitori con bambini fino ai due anni. Secondo il nuovo Codice della strada, inoltre, le persone con disabilità hanno il permesso di posteggiare gratis nelle strisce blu

CONTANTI

Dall’inizio dell’anno è scattato anche il tetto all’uso dei contanti: il limite per i pagamenti cash è sceso da 2.000 a 1.000 euro. Una regola pensata per combattere l’evasione fiscale e il commercio in nero e che vale anche per i regali, i prestiti e le donazioni. Sopra i 1.000 euro sono consentiti solo metodi di pagamento tracciati. Un’altra novità riguarda i pagamenti con il pos: i commerciati da qualche giorno sono obbligati per legge ad accettare ogni tipo di pagamento attraverso carte bancomat o carte di credito, anche se si tratta di spese di pochi euro.

STRETTA SUI RIFIUTI, NUOVO CODICE DELLA STRADA E MONOPATTINI

Raddoppiano le sanzioni per chi getta dal finestrino dell’auto rifiuti, mozziconi o altri oggetti. E aumentano le multe anche per chi parcheggia nei posti per disabili senza averne l’autorizzazione, la multa va da 165 a 660 euro e a questa si aggiunge anche la decurtazione di quattro punti dalla patente e per chi lascia la macchina in zone vietate, come fermate dei bus, corsie riservate, marciapiedi. Sono state introdotte maggiori tutele per i pedoni: hanno diritto alla precedenza non solo quando hanno iniziato l’attraversamento delle strisce, ma anche se si trovano in prossimità dell’attraversamento pedonale. Arriva poi la stretta sui monopattini: il limite di velocità scende da 25Km/h a 20 Km/h, che diventano nelle aree pedonali, c’è il divieto di circolazione e di parcheggio sui marciapiedi.

LE PUBBLICITÀ

Un’altra novità del 2022 riguarda le pubblicità: sulle strade e sui veicoli sono vietati manifesti con contenuti sessisti o discriminatori, che propongano messaggi violenti o stereotipi di genere offensivi, oppure lesivi del rispetto delle libertà individuali, dei diritti civili e politici, del credo religioso o dell’appartenenza etnica. La violazione del divieto comporta la revoca dell’autorizzazione e l’immediata rimozione dei cartelloni.

Roma, Il Messaggero, Mic. All. 03/01/2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.